Home NEWS AVVISO PUBBLICO PER LA FORMULAZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA...

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMULAZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DELL’ART. 50, COMMA 1. LETTERA E) DEL D. LGS. N. 36/2023 DA ESPLETARE SULLA PIATTAFORMA DI NEGOZIAZIONE TELEMATICA TUTTOGARE PER L’INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO A CUI AFFIDARE L’ATTIVITÀ RELATIVA ALLA MISURA DEL PNRR_M1C1_ASSE 1_INVESTIMENTO 1.7.2 “RETE DEI SERVIZI DI FACILITAZIONE DIGITALE”. CUP H99I23000680006 – CIG A018BC16F3

149
0

Il Consorzio CIISAF rende noto che sta valutando l’attivazione di una procedura negoziata, ai sensi dell’art. 50, comma 1, lettera e), del D. Lgs. n. 36/2023, finalizzata all’acquisizione del “Servizio di Facilitazione Digitale”, finanziato con Fondi PNRR Misura 1.7.2. “RETE DEI SERVIZI DI FACILITAZIONE DIGITALE”.

Visto l’art. 225, comma 8, del D. Lgs. n. 36/2023 che fa salva l’applicazione della legge n. 108/2021 (decreto semplificazione bis) per le procedure di affidamento e per i contratti riguardanti investimenti pubblici finanziati in tutto o in parte con le risorse previste dal PNRR e dal PNC nonché dai fondi strutturali dell’Unione europea;

Visto l’art. 226 del D. Lgs. n. 36/2023;

Vista la circolare del 12/07/2023 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha recentemente delineato il regime giuridico applicabile agli affidamenti relativi a procedure afferenti alle opere PNRR e PNC successivamente al 1° luglio 2023;

Considerato che l’appalto rientra nella fattispecie di cui al vigente articolo 48, comma 3, del decreto-legge 31 maggio 2021, n. 77, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 luglio 2021, n. 108;

Tenuto conto che l’appalto di servizi rientra tra i servizi elencati nell’Allegato XIV alla direttiva 2014/24/UE – Servizi di cui all’art. 74;

Il presente appalto finanziato con FONDI PNRR deve rispettare il principio di non arrecare un danno significativo (DNSH, “Do no significant harm”), nonché i principi trasversali legati ai finanziamenti PNRR (parità di genere, politiche per i giovani).

Il presente Avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazione di disponibilità da parte degli operatori economici interessati, al fine di invitare i medesimi alla successiva procedura negoziata da espletare sulla piattaforma di negoziazione telematica TUTTOGARE.

Il presente Avviso esplorativo, a mezzo di manifestazioni di interesse, non è vincolante per l’Ente ed è finalizzato all’individuazione di almeno cinque operatori economici (di seguito anche OE), ove esistenti, da invitare alla procedura negoziata senza bando, eventualmente individuati in base ai criteri di seguito indicati e nel rispetto dei principi di fiducia, risultato, economicità, efficacia, tempestività, correttezza, libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, pubblicità e rotazione.

L’Avviso pubblico, pubblicato sul suo sito istituzionale del Consorzio CIISAF e nella sezione Amministrazione Trasparente all’interno della sottosezione “Bandi di Gara e Contratti”, in conformità all’Allegato 9 del Piano Nazionale Anticorruzione 2022, è finalizzato a dare attuazione all’intervento PNRR Missione 1, Componente 1, Asse 1 – Investimento 1.7.2 – “Rete di servizi di facilitazione digitale” e alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 33 del 27/07/2023 di adesione del Consorzio CIISAF alla suddetta misura PNRR individuando tre punti di facilitazione digitale, in risposta all’Avviso non competitivo, varato dalla Regione Puglia approvato con Determinazione della Sezione Trasformazione digitale n. 45 del 27 aprile 2023, pubblicata sul BURP n. 44 del 11 maggio 2023.

Si rende noto, inoltre, che l’istanza presentata dal Consorzio CIISAF è stata ammessa al finanziamento – a valere sulle risorse PNRR – con Determinazione Dirigenziale n.107/2023 del Settore Trasformazione Digitale della Regione Puglia, per l’importo complessivo di € 120.000,00 – Iva 22% inclusa.

Si invitano gli operatori economici interessati, in possesso dei requisiti richiesti di seguito esplicitati, a presentare la propria manifestazione di interesse a partecipare alla successiva procedura negoziata utilizzando il modulo Allegato A.

ART. 1 – STAZIONE APPALTANTE

Consorzio per l’Integrazione e l’Inclusione Sociale – Ambito Fasano – in sigla CIISAF, avente sede legale in Fasano alla Piazza Ciaia, presso Palazzo di Città, Sito internet istituzionale: https://www.consorziociisaf.it –  PEC: consorzioambitoocf@legalmail.it. Il Responsabile unico del progetto quale referente unico del progetto ai sensi dell’art. 15 del D. Lgs. 36/2023, è il Direttore del Consorzio CIISAF, d.ssa Anna Maria Donatini. Il Responsabile del procedimento per la fase di affidamento, ai sensi dell’art. 15 comma 4 del D. Lgs. 36/2023, è la dott.ssa Jolanda Fersini.

ART. 2 – FINALITÀ DELL’ENTE APPALTANTE E OGGETTO DELL’APPALTO

Il Consorzio CIISAF ha presentato la candidatura per la Misura 1.7.2. al fine di realizzare una Rete di facilitazione digitale sul territorio, che prevede l’attivazione di n. 3 hub principali nei quali siano presenti degli operatori che consentano di effettuare diffusi interventi di supporto per informare e formare la cittadinanza sull’utilizzo dei dispositivi e sulle modalità di accesso e fruizione dei servizi pubblici e non solo.

La finalità generale è il sostegno all’inclusione digitale della popolazione – in particolare a favore di cittadini con basse o nulle competenze digitali – in attuazione dei target definiti a livello nazionale, per consentire di recuperare il ritardo in termini di digitalizzazione e innovazione tecnologica.

L’obiettivo specifico del servizio di facilitazione digitale è accompagnare e supportare gli utenti e la cittadinanza, in particolare quella appartenente alla fascia di età 18/74 anni, al fine di raggiungere il livello di base, come da framework europeo DigComp 2.2. che definisce il quadro delle competenze digitali minime richieste per il lavoro, lo sviluppo personale, l’inclusione sociale e la cittadinanza attiva e che, pertanto, tutti i cittadini dovrebbero possedere.

Il percorso che si intende portare avanti è quello della progressiva consapevolezza ed autonomia nell’uso dei dispositivi e dei servizi/piattaforme digitali.

Per il Consorzio CIISAF sono previsti i seguenti punti per la facilitazione digitale:

Comune Descrizione Punto di facilitazione Tipologia Assegnazione risorse
Cisternino Laboratorio Urbano Jan-Net Fisso € 40.000,00
Fasano Servizi Sociali – Piazza Ciaia – Palazzo dell’orologio

 

A rotazione (su più sedi) € 40.000,00
Presidio Territoriale Assistenziale (PTA) Location
Ufficio Delegazione Anagrafe Comunale – Pezze di Greco Location
Ostuni Community Library Fisso € 40.000,00

 

ART. 3 – DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI FACILITAZIONE DIGITALE

Dovranno essere previste e realizzate le seguenti attività:

  • Coordinare e gestire la rete di facilitazione digitale tra i diversi hub;
  • Garantire, per ogni hub, uno sportello di supporto e orientamento al digitale rivolto alla cittadinanza – accessibile per almeno 24 ore settimanali tra le diverse modalità previste (in presenza, on-line, individuale o di gruppo) – attraverso l’erogazione dei seguenti servizi:

– assistenza personalizzata individuale (cd. facilitazione), in presenza o da remoto, anche su prenotazione telefonica, on-line o a sportello – obbligatoria in tutti i punti di facilitazione;

– formazione individuale on-line, anche in modalità di autoapprendimento e asincrona, attraverso l’accesso in autonomia ai materiali già disponibili nel catalogo delle risorse formative sul sito web di Repubblica Digitale o realizzati ad hoc e condivisi nel citato catalogo, usufruendo di un percorso personalizzato;

– formazione in gruppi (in presenza e con canali on-line) attraverso micro-corsi dedicati.

  • Comunicare e far conoscere il progetto agli stakeholder locali e alla cittadinanza, in sinergia con la comunicazione dell’Ente;

ART. 4 – IMPORTO E DURATA DELL’APPALTO

L’affidamento del servizio avrà durata pari a 24 mesi per un importo complessivo pari ad € 120.000,00 (Iva 22% esclusa) ripartito secondo quanto riportato nel precedente art. 2, da aggiudicare mediante procedura negoziata e secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo ove l’elemento prezzo, così come previsto al comma 5 dell’art. 108 del D. Lgs. n. 36/2023 assumerà la forma di un costo fisso sulla base del quale gli operatori economici competeranno solo in base a criteri qualitativi. L’importo sopra determinato deve intendersi onnicomprensivo di tutte le prestazioni che compongono il servizio così come saranno dettagliate nella lettera di invito e negli altri documenti di gara.

In particolare, con l’importo a base d’asta si dovrà assicurare:

  1. nella misura minima del 95% la spesa per finanziare il personale che, esclusivamente dedicato, dovrà garantire l’erogazione di servizi di facilitazione digitale e, in generale, l’assistenza digitale al cittadino; il coordinamento dei presìdi e degli operatori, rimborsi per eventuali spese missioni/spese di mobilità per operatori coinvolti (ad esempio, facilitatori, formatori, referenti di progetto), servizi di call center telefonico per la gestione delle prenotazioni ecc. Le figure minime previste sono 1 coordinatore e 3 facilitatori;
  2. nella misura massima del 5% la spesa per realizzare sei postazioni complete di forniture e arredi (2 postazioni per punto digitale), così organizzate: sei pc e relativi strumenti di input/output, tre cuffie con microfono, tre stampanti multifunzione, eventuali router e hw/sw per la connessione.

Il servizio dovrà avere inizio il giorno 30/10/2023 e concludersi il giorno 30/10/2025.

L’affidamento del servizio è subordinato all’espletamento della procedura negoziata.

ART. 5 – PRINCIPI ORIZZONTALI E TRAVERSALI – TARGET, MILESTONE, MONITORAGGIO

L’iniziativa è orientata, in ogni sua fase, al rispetto dei principi orizzontali e traversali definiti dal PNRR in osservanza alla normativa comunitaria e nazionale, con particolare riferimento ai principi di equità di genere, pari opportunità, protezione e valorizzazione dei giovani ed il superamento del divario territoriale, nonché ai principi ambientali del contributo al Tagging Climatico e DNSH (“do not significant harm” – “non arrecare un danno significativo”).

L’operatore economico dovrà assicurare il raggiungimento del TARGET FINALE (numero di cittadini unici raggiunti) di 2.400 la cui contabilizzazione dovrà essere effettuata dal facilitatore digitale esclusivamente tramite l’inserimento dei dati nella piattaforma informatica nazionale denominata ‘FACILITA’, messa a disposizione dal Dipartimento per la Transizione Digitale.

In particolare il target di utenti che annualmente si deve raggiungere è il seguente:

  •  n. 600 cittadini entro il 31/12/2023; 25%
  •  n. 1.440 cittadini entro il 31/12/2024; 60%
  •  n. 2.400 cittadini entro il 31/12/2025; 100%

Le azioni di monitoraggio sull’operato dell’OE attuatore del servizio comprenderanno: una relazione mensile/bimestrale di tipo quali-quantitativo, per ciascun punto attivato, rispetto alle attività svolte, ai risultati ottenuti, i beneficiari raggiunti e alle attività formative erogate e programmate.

L’OE è co-attuatore anche delle attività di comunicazione pubblicitaria che saranno veicolate attraverso i canali dell’Ente pubblico. Resta salva la facoltà dell’Ente di procedere alla revoca totale o parziale del contributo in caso di inadempimento, ovvero in caso di mancato raggiungimento degli obiettivi assegnati entro i termini previsti.

ART. 6 – REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Possono presentare manifestazione di interesse all’Avviso esplorativo “Servizio di Facilitazione Digitale”, gli operatori economici secondo le disposizioni dell’art. 65 del D. Lgs. n. 36/2023 in possesso dei seguenti requisiti:

  1. REQUISITI DI ORDINE GENERALE:
  • possesso requisiti previsti dall’art. 47 comma 2, del decreto-legge 31 maggio 2021, n. 77, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 luglio 2021, n. 108;
  • assenza dei motivi di esclusione di cui agli articoli dal 94 al 98 del D. Lgs. n. 36/2023;
  • assenza del divieto a contrarre con la pubblica amministrazione;
  1. REQUISITI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE:
  • Iscrizione nel Registro delle Imprese oppure nell’Albo delle Imprese artigiane per attività pertinenti con quelle oggetto della presente procedura di gara.;
  1. REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICO-PROFESSIONALE:
  • essere in possesso di adeguate risorse umane, strumentali e finanziarie sufficienti a garantire la corretta prestazione del servizio in oggetto;
  • fornire personale con una competenza digitale adeguata allo svolgimento del servizio di facilitazione digitale, considerando che i facilitatori digitali contrattualizzati con l’OE sono attuatori diretti delle attività di informazione, supporto, consulenza ai beneficiari; rendicontano le attività e organizzano ed erogano le attività formative sia individuali che di gruppo;

Saranno considerati prioritariamente, nel rispetto dei principi trasversali del PNRR, OE che impiegheranno prevalentemente giovani (sotto i 35 anni di età), donne e personale con competenze acquisite attraverso lo svolgimento del Servizio Civile Digitale nelle precedenti annualità.

  1. OBBLIGHI DI CONDOTTA

Adesione, in caso di aggiudicazione, agli obblighi di condotta previsti dal D.P.R. 62/2013 “Regolamento recante il Codice di Comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell’art. 54 del Decreto Legislativo 30 marzo n. 165” che si applica anche ai collaboratori dell’operatore aggiudicatario.

ART. 7 – TERMINI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

I soggetti interessati, in possesso dei requisiti richiesti, possono presentare la propria domanda di partecipazione compilando il modulo allegato, sottoscritto dal Legale Rappresentante, ed i relativi eventuali sub-allegati.

Ai sensi dell’articolo 2 dell’ALLEGATO II.1 al Decreto Legislativo 31 marzo 2023 n. 36, il termine è indicato in 10 giorni per ragioni di urgenza, in quanto occorre procedere alla stipula del contratto e consentire l’avvio del servizio entro la data stabilita dalla Regione Puglia in fase di ammissione al finanziamento.

La domanda di partecipazione dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro le ore 13:00 del giorno 13/10/2023, tramite Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo PEC: consorzioambitoocf@legalmail.it.

L’oggetto della PEC dovrà recare la seguente dicitura: “MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L’INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO A CUI AFFIDARE L’ATTIVITÀ RELATIVA ALLA MISURA 1.7.2 DEL PNRR “RETE DEI SERVIZI DI FACILITAZIONE DIGITALE”. CUP H99I23000680006”.

Alla domanda di partecipazione, resa sotto forma di autocertificazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, dovrà essere allegata copia fotostatica leggibile, fronte e retro, del documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.

Se la domanda di partecipazione è firmata digitalmente non è necessario allegare la fotocopia del documento d’identità del sottoscrittore.

La domanda di partecipazione deve essere firmata, a pena di irricevibilità, dal legale rappresentante dell’impresa o dal suo procuratore ed in tal caso va allegata copia conforme all’originale della relativa procura da cui si evincono i poteri di rappresentanza. Saranno parimenti irricevibili le manifestazioni di interesse prive di sottoscrizione.

Non saranno ammesse le manifestazioni di interesse pervenute oltre il termine stabilito.

ART. 8 – NUMERO DEGLI OPERATORI ECONOMICI CHE POTRANNO ESSERE INVITATI

L’invito a presentare offerta verrà inviato ad almeno ai cinque operatori economici, ove esistenti, che abbiano inviato entro il termine la dichiarazione di manifestazione d’interesse e di essere in possesso dei requisiti di cui al presente Avviso. Qualora il numero delle manifestazioni di interesse dovesse risultare inferiore al numero minimo di partecipanti pari a cinque, la stazione appaltante si riserva comunque di procedere.

In caso di manifestazioni di interesse superiori a cinque, saranno inviati tutti gli Operatori in possesso dei requisiti.

ART. 9 – PROCEDURA E CRITERIO DI AFFIDAMENTO

L’eventuale affidamento del servizio sarà effettuato a seguito della procedura negoziata RDO, espletata sulla piattaforma di negoziazione telematica TUTTOGARE, con la quale l’operatore economico potrà presentare una sola offerta.

Solo nella fase di gara gli operatori economici dovranno presentare la propria offerta economica e tecnica.

Ai sensi dell’art. 50, comma 4 del D. Lgs. n. 36/2023, l’affidatario sarà individuato con l’utilizzo del criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

ART. 10 – ALTRE INFORMAZIONI

Il presente Avviso non costituisce atto negoziale né un invito a partecipare a gare, ma unicamente la richiesta di manifestazione di interesse al quale potrà seguire l’eventuale richiesta di offerta per il servizio sopra descritto.

Pertanto, le manifestazioni di interesse non vincolano né impegnano in alcun modo il Consorzio CIISAF, né comportano per i richiedenti alcun diritto in ordine all’eventuale affidamento del servizio.

Il Consorzio CIISAF si riserva di non dar seguito alla procedura di cui trattasi qualora sopravvengano motivi tali per cui non sia ritenuta più necessaria l’acquisizione del servizio sopra menzionato.

Ai sensi dell’articolo 2 dell’ALLEGATO II.1 al Decreto Legislativo 31 marzo 2023 n. 36 – per ragioni di urgenza – il presente avviso è pubblicato per 10 giorni consecutivi sul sito istituzionale del Consorzio CIISAF e nella sezione Amministrazione Trasparente all’interno della sottosezione “Bandi di Gara e Contratti”, in conformità all’Allegato 9 del Piano Nazionale Anticorruzione 2022.

Per tutto ciò che non è espressamente contemplato in questo avviso esplorativo si rinvia al Piano Operativo Regione Puglia, denominato “La facciamo facile?” approvato con Deliberazione n.1526 dell’11/07/2022 della Giunta regionale, all’Avviso varato dalla Regione Puglia, Bollettino Ufficiale della Regione Puglia – n. 44 del 11-5-2023, alle FAQ regionali e nazionali, documentazione rinvenibile al link https://www.regione.puglia.it/web/trasformazione-digitale/-/avviso-pubblico-comuni-punti-facilitazione e alla normativa, alle circolari, Linee Guida e FAQ disponibili sul Portale del Dipartimento della Trasformazione Digitale, nonché sul portale Trasformazione digitale della Regione Puglia, nell’apposita sezione dedicata a bandi e avvisi.

ART. 11 – INFORMAZIONI IN MERITO ALLA PRESENTE PROCEDURA

Per qualsiasi informazione in merito al contenuto del presente avviso è possibile contattare la Direzione del Consorzio CIISAF al seguente n. di telefono: 080/4394250 E-mail: consorziociisaf@gmail.com

ART. 12 – TRATTAMENTO DATI PERSONALI

Facendo riferimento all’art. 13 REGOLAMENTO (UE) 2016/679 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, si precisa che:

  • Il titolare del trattamento è il Consorzio per l’Integrazione e l’Inclusione Sociale Ambito Fasano: sede in Fasano, Palazzo di Città, (Pec: consorzioambitoocf@legalmail.it);
  • Il Consorzio CIISAF ha designato il Responsabile della protezione dei dati a cui è possibile rivolgersi scrivendo a consorziociisaf@gmail.com;

Il conferimento dei dati costituisce un obbligo legale necessario per la partecipazione alla gara e l’eventuale rifiuto a rispondere comporta l’esclusione dal procedimento in oggetto; le finalità e le modalità di trattamento (prevalentemente informatiche e telematiche) cui sono destinati i dati raccolti ineriscono al procedimento in oggetto; l’interessato al trattamento ha i diritti di cui all’art. 13, co. 2 lett. b) tra i quali di chiedere al titolare del trattamento (sopra citato) l’accesso ai dati personali e la relativa rettifica; i dati saranno trattati esclusivamente dal personale e da collaboratori del Consorzio CIISAF implicati nel procedimento, o dai soggetti espressamente nominati come responsabili del trattamento.

Inoltre, potranno essere comunicati ai concorrenti che partecipano alla gara, ogni altro soggetto che abbia interesse ai sensi del Decreto Legislativo n. 36/2023 e della Legge n. 241/90, i soggetti destinatari delle comunicazioni previste dalla Legge in materia di contratti pubblici, gli organi dell’autorità giudiziaria. Al di fuori delle ipotesi summenzionate, i dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi, eccetto i casi previsti dal diritto nazionale o dell’Unione europea; il periodo di conservazione dei dati è direttamente correlato alla durata della procedura d’appalto e all’espletamento di tutti gli obblighi di legge anche successivi alla procedura medesima. Successivamente alla cessazione del procedimento, i dati saranno conservati in conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa; contro il trattamento dei dati è possibile proporre reclamo al Garante della Privacy, avente sede in Piazza Venezia n. 11, cap. 00187, Roma – Italia, in conformità alle procedure stabilite dall’art. 57, paragrafo 1, lettera f) del REGOLAMENTO (UE) 2016/679.

ART. 13 – PUBBLICAZIONE

Il presente avviso viene pubblicato all’Albo Pretorio dell’Ente e sul sito istituzionale, nella sezione Amministrazione Trasparente all’interno della sottosezione “Bandi di Gara e Contratti”, in conformità all’Allegato 9 del Piano Nazionale Anticorruzione 2022, raggiungibile al link https://www.consorziociisaf.it

 

ALLEGATI:
Scarica tutti i documenti
SCADENZA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:
13 ottobre 2023  ore 13:00

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui